Le Ricerche d’anno

Con l’Osservatorio TeSeM vogliamo monitorare lo stato dell’arte delle scelte di manutenzione all’interno di imprese di piccola, media e grande dimensione, con riferimento al mondo degli impianti industriali, delle infrastrutture e dei servizi. A tal fine:

  • realizziamo una ricerca pluriennale, con obiettivi d’indagine definiti su base annua;
  • studiamo business case in realtà particolarmente significative per l’innovazione nella manutenzione;
  • realizziamo survey mediante l’invio di questionari agli operatori del settore;
  • organizziamo workshop di confronto tra aziende lato domanda (gestori di impianti e mezzi di proprietà) e aziende lato offerta (fornitori di tecnologie e servizi di manutenzione).
  • organizziamo convegni con l’obiettivo di favorire la più ampia diffusione dei risultati ottenuti dalle ricerche d’anno.

In particolare, alla fine di ogni anno organizziamo il convegno ufficiale della ricerca TeSeM in cui viene presentato il report finale a stampa e si tiene una discussione aperta, alla quale partecipano Executive di aziende target della ricerca.


La ricerca TeSeM 2016-2017: “Manutenzione nell’Industria 4.0: quali startegie per governare la trasformazione digitale?”

Il tema centrale della ricerca è la “Readiness della gestione della manutenzione per l’Industria 4.0”. L’obiettivo è stato quello di sviluppare un’indagine sullo stato delle pratiche delle tecnologie tradizionali e sulle prospettive applicative delle tecnologie smart per la manutenzione. L’obiettivo finale è di identificare gap e opportunità nelle aziende intervistate nel percorso di maturazione verso una manutenzione smart/digitale in accordo con la vision della fabbrica del futuro (i.e. Industria 4.0).
Nello specifico, la domanda principale a cui si dà risposta è la seguente: quanto sono pronte oggi le imprese manifatturiere a diventare digitali in manutenzione (i.e. readiness per fare smart maintenance nella fabbrica del futuro)?

Inoltre, la ricerca si è occupata anche di:

– Benchmark sullo stato delle pratiche di gestione della manutenzione in aziende di diversi settori e dimensioni, continuando i benchmark con approfondimenti settoriali, facendo uso dello standard di audit del TeSeM.

– Sensibilizzazione sul ruolo della manutenzione per il business aziendale, con l’obiettivo di sviluppare un piano di comunicazione orientato alla sensibilizzazione sul ruolo della manutenzione per il raggiungimento degli obiettivi delle strategie di business aziendale;

– Benchmark sullo stato delle pratiche di gestione della manutenzione nel contesto internazionale, implementando una strategia di internazionalizzazione del TeSeM che si concretizza in prima battuta in 2 paesi target in Europa, UK e Spagna, e rilevanti università che potranno ricoprire un ruolo di collaborazione nella diffusione internazionale della ricerca.

La ricerca TeSeM 2014-2015: “Verso la gestione degli asset negli impianti industriali: come evolve la manutenzione”

La ricerca TeSeM 2014-2015 è orientata a porre l’attenzione al ruolo che la manutenzione può ricoprire all’interno del all’interno del nuovo paradigma di gestione dell’Asset Management. La pratica applicazione industriale dell’Asset Management richiede naturalmente di capire e adattare alla realtà i suoi principi fondanti: tali primncipi sono sono perciò oggetto di studio di questa ricerca. E’ altrettanto importante dotarsi di strumenti capaci di fornire un concreto supporto alle decisioni di Asset Management: uno specifico focus della ricerca è dedicato al TCO (Total Cost of Ownership) in quanto è uno di questi strumenti.

La ricerca TeSeM 2012-2013: “Offrire valore gestendo la manutenzione come un’impresa: utopia o sfida reale?”

Partendo da uno strumento di valutazione della maturità tecnologica, organizzativa e manageriale di un’impresa dal punto di vista delle tecniche e dei processi manutentivi, la ricerca TeSeM 2012-2013 è incentrate sullo sviluppo di un framework di analisi della funzione Manutenzione e del suo sistema di gestione. Il framework diventa quindi un fattore decisivo di analisi poichè concretamente utilizzato utilizzato sia in fase di confronto diretto con le aziende sia in fase di analisi sistematica delle scelte strategiche nella gestione della manutenzione. L’analogia di considerare la “funzione manutenzione” come “impresa nell’impresa”, che guida per metafora questa giornata, è in stretto legame alla linea interpretativa dettata dal framework, secondo il quale la manutenzione è intesa come un’impresa in senso lato perché “gestisce, con una sua strategia, le sue risorse e i processi ‘chiave’, orientandosi in funzione delle necessità competitive dell’azienda in cui opera e dei diversi stakeholder per i quali può e deve saper creare valore”.

La ricerca TeSeM 2011-2012: “Come evolvere verso la manutenzione basata sulle condizioni – Best practices & best available technologies”

Obiettivo della ricerca TeSeM 2012 è di studiare l’evoluzione verso la manutenzione basata sulle condizioni, attraverso diversi stadi di sviluppo da una manutenzione correttiva al giusto mix di politiche. Per rispondere a questo obiettivo generale prevediamo di focalizzarci su migliori pratiche e tecnologie abilitanti ponendo particolare attenzione a: il ruolo del CMMS per lo sviluppo delle politiche di manutenzione; le opportunità degli strumenti di mobile maintenance per l’attività sul campo; lo sviluppo delle tecnologie diagnostiche e prognostiche a supporto delle decisioni; il ruolo dell’ingegneria di manutenzione per la pianificazione delle politiche; lo sviluppo delle politiche e la gestione delle risorse di manutenzione.

Enter the text or HTML code here